startup in the space
spazio ourplanet viralize flightplan buru-buru

16+9+14

image

Acceleratori e incubatori lavorano al fianco delle startup innovative per sostenerle nell’avvio delle loro attività e aiutarle nella fase fondamentale del finanziamento. Fa parte del compito di queste strutture dare visibilità agli accessi al credito, diffondendo la conoscenza dei bandi aperti sul territorio dalle istituzioni.

In questa ottica si pone il seminario organizzato da Incubatore Firenze sui "Nuovi strumenti per l’accesso al credito per spin-off e startup innovative”, che ha il doppio scopo di presentare i bandi regionali per l’incentivazione alle imprese e gli strumenti bancari per il supporto agli spinoff ed alle startup.

L’incontro è fissato per venerdì 19 alle 9.15 nella Sala delle Vetrate del Parco Urbano dell’Innovazione alle Murate (piazza Madonna della Neve, 8 – Firenze).
Dopo la presentazione di Giovanni Bettarini, assessore alla città Metropolitana del Comune di Firenze, prenderanno la parola Lorenzo Petretto, Direttore SSTI e Incubatore Tecnologico di Firenze e Marco Bellandi, IUF. Verranno presentate la piattaforma Web Toscanamuove.it; I Fondi Rotativi per gli aiuti rimborsabili a tasso zero a favore di imprese artigiane, industriali e cooperative; i nuovi bandi per l’accesso al sistema delle garanzie pubbliche e il Protocollo di Intesa Regione Banche; l’accesso al credito di Chianti Banca.

La partecipazione al seminario è gratuita con registrazione obbligatoria online.

10+9+14

Balzo colpisce ancora. La “indie game studio” fondata nel 2013 e accelerata da NanaBianca, che nella sua breve vita ha già rilasciato 7 giochi di successo come Fable Scapes e Alien Garden, stavolta ha scelto l’Olimpo come ambientazione del suo nuovo gioco, Song of Pan.

image

Il meccanismo di gioco è semplice: il giovane satiro Pan deve recuperare il gregge di Zeus, disperso da un temporale. Non altrettanto facile è trovare la strada tra ulivi, rocce, rovine: recuperare le pecore e le note del flauto, “rubate” da Zeus per punire Pan, non sarà  un gioco da ragazzi.
Song of Pan è su Epocu, piattaforma dedicata al lancio e al test di giochi tramite il sostegno via like e tweet: date una mano al team esprimendo, gratis, il vostro sostegno, e la demo pc diventerà velocemente una app!

#balzo 

8+9+14

Le startup impegnate nel settore del food sono tante, e non è un caso: la potenzialità di crescita in quest’area, se si sapranno cogliere le opportunità offerte dall’innovazione, sono innumerevoli.

Di questo e di nuovi modelli di business si parlerà all’incontro "Le opportunità di open innovation nel settore food", organizzato da p101 a Milano per mercoledì 10 settembre.

Dopo i saluti di apertura di Andrea Di Camillo, p101 (ore 17), l’agenda prevede l’intervento di Raffaele Mauro, Venture Strategy: “Investire in innovazione: come le tecnologie digitali stanno trasformando il mercato tradizionale”. Segue una tavola rotonda dal titolo “FoodTech: le sfide e le opportunità per l’Italia”, con Andrea Di Camillo, Gianluca Millozzi di EY, Andrea Rangone dell’Osservatorio Digital Innovation Politecnico di Milano e Benvolio Panzarella, esperto in nuovi modelli distributivi.

Il panel successivo mette a confronto un gruppo di imprenditori del settore sul tema “Startup: costruire nuovi modelli di business per crescere”

La chiusura dei lavori, prevista per le 19, è affidata a Umberto Nobile, EY. Il cocktail di networking permetterà ai partecipanti di scambiare idee e contatti.

Quando: Mercoledì 10 settembre ore 16.30

Dove: sede P101, via Chiossetto, 1 - Milano

3+9+14

E’ il più grande catalogo di testi di canzoni, è una delle 300 app più scaricate al mondo, ha appena chiuso un nuovo round di finanziamento di 5 milioni di euro e ha un team di oltre trenta persone, nel quale da oggi figura Denzyl Feigelson, consulente musicale di Apple. E’ musiXmatch, app & startup fondata a Bologna nel 2010 da Max Ciociola, Gianluca Delli Carri, Francesco Delfino, Giuseppe Costantino e Valerio Paolini. 



musiXmatch is made in Italy but enjoyed everywhere: questo è il nostro payoff da quando abbiamo fondato l’azienda. L’ingresso dei nuovi soci e dei nuovi capitali è importantissimo per la nostra crescita, vogliamo continuare a investire nella ricerca e nella distribuzione a livello mondiale. L’obiettivo è arrivare a 100 milioni di utenti nei prossimi anni” spiega Max Ciociola, Ceo e fondatore dell’azienda.

Tutto comincia nel 2009, dal fatto che la parola “lyrics” è tra le più cercate su Google. Più di 1 miliardo di persone ogni mese cercano on line i testi delle canzoni. L’anno dopo, a Bologna, Max Ciociola apre la startup, portando con sè un gruppo di giovani ingegneri. La prima versione della app viene lanciata nell’agosto 2011, oggi musiXmatch è installata su più di 25 milioni di smartphone nel mondo ed è utilizzata ogni giorno da quasi un milione di persone.

Il recentissimo passato vede l’accordo con Spotify e l’uscita della nuova versione 4.0 per Android, che consentono di avere i testi a tempo con la musica per chi ascolta via smartphone. Nel futuro immediato, l’accesso via tv: “Stiamo collaborando con LG e Google - spiega Ciociola - per consentire l’accesso di musiXmatch direttamente sulla propria tv tramite tecnologia Chromecast. In Asia stiamo registrando tassi di crescita importanti su questo utilizzo, è il momento giusto per “occupare” le living room degli utenti”.