Un grande Balzo… nel 2014

  • 0

Il “primo quarto” del 2014 si è concluso e gli startupper che orbitano nello spazio Nana Bianca hanno tirato le fila e verificato la rotta. Cosa è successo nei primi 100 giorni dell’anno? Comincia con Balzo, start-up dedicata al gaming, un giro velocissimo di domande e risposte per capire cosa è successo negli ultimi 3 mesi e cosa succederà nei prossimi.

Col suo team 100% italiano, Balzo è una startup innovativa composta da designer e developer appassionati di game e gamification che produce game app caratterizzati da una cura grafica “maniacale”. Suoi, tra gli altri, Fly Tony Kroms, PattyCombatDr. Baumb Supersight e FableScapes.

Dario Trovato, che in Balzo lavora alla musica, ci racconta cosa è radicalmento diverso, in Balzo, rispetto al 2013.

Dario, cos’è radicalmente diverso in Balzo, rispetto al 2013?
– Il team si sta ampliando, abbiamo due collaboratori in più e il processo di sviluppo dei nostri giochi si è snellito parecchio.

Quali sono le cose più significative successe nei primi 100 giorni del 2014?
– Tra le tante, due davvero ottime: abbiamo ricevuto un primo seed da CII2, grazie al quale potremo lavorare, da adesso in poi, con grande serenità. E poi, abbiamo partecipato a una prestigiosa game convention ad Amsterdam, dove abbiamo stretto contatti con moltissime persone del settore.

image

                                                 [per la foto, grazie Andra!]

I punti di forza sui quali Balzo fa leva per lavorare nei prossimi 100 giorni.
– Rafforzeremo il team, perché siamo convinti che più siamo uniti, meglio possiamo fare. Saremo presenti in più market digitali e faremo dei giochi splendidi :-)

image

Una frase sul team?
– Una parola: Everybody!

image






AUTHOR

Nana Bianca

All stories by: Nana Bianca