Timbuktu scelta da Zinga: tra le 7 startup più cool dell’ed-tech

  • 0

image

Buone notizie da San Francisco: co.lab, l’acceleratore creato da Zynga, punta su un progetto italiano. A ricevere il finanziamento del colosso specializzato in videogiochi è Timbuktu, l’iPad magazine per bambini fondato dalla toscana Elena Favilli (oggi Ceo) e dalla pugliese Francesca Cavallo (direttore creativo), un progetto dal 2012 “nell’orbita” di Nana Bianca, che ha creduto nell’idea finanziandola con attività di angel investment.   
image


Zynga.org ha scelto sette startup nel campo dell’ed-tech “le aziende più promettenti” secondo il direttore esecutivo Esteban Sosnik. E tra queste c’è la startup che ha ideato e portato sul mercato l’applicazione per iPad votata dalla rivista Forbes come la miglior applicazione educational negli Stati Uniti per il 2012.

“All’incrocio tra design, educazione e tecnologia. E’ lì che si posiziona Timbuktu. – spiega Elena Favilli – Costruiamo prodotti che siano divertenti da usare per i bambini, ma anche per gli adulti, perché crediamo che il processo di apprendimento e conoscenza del mondo possa essere rivoluzionato davvero solo se si coinvolgono i genitori”.

AUTHOR

Nana Bianca

All stories by: Nana Bianca