lorenzo_vinci_post

Nuovo round per Lorenzovinci.it, fondi per crescere all’estero

  • 2

“Vogliamo diventare punto di riferimento europeo per il prodotto agro-alimentare italiano proveniente dalle Pmi”. Ad esprimere, con chiarezza e semplicità, la vision di Lorenzovinci.it è Walfredo della Gherardesca, co-founder e director della startup che si definisce “Italian gourmet club”.

– Quando è partita l’avventura imprenditoriale di Lorenzovinci.it? Grazie a quali fondi?
Lorenzovinci.it, attiva dal gennaio 2014, è nata grazie allo sforzo personale dei co-fondatori, che hanno apportato il capitale necessario a sviluppare l’embrione di business model e a portare la startup ai primi fatturati. Alla fine dello stesso anno, il primo round pre-seed rivolto a Business Angel e ad altri investitori privati ha raccolto con successo 200k con una valutazione post-money della società di 1M Euro. Proprio in questa fase il progetto lorenzovinci.it è entrato nel programma di accelerazione di NanaBianca a Firenze.

– Quali sviluppi ha permesso l’apporto di capitali?
Grazie al primo round è stato possibile ottenere grandi risultati. In primis, abbiamo completato il team inserendo figure chiave, secondariamente abbiamo potuto sviluppare il business model aggiungendo un importante canale B2B legato alla fornitura del settore alberghiero comparto lusso. Inoltre abbiamo potuto sviluppare servizi di comunicazione molto efficaci per i nostri fornitori.

– Quali sono state le milestones del 2015?
E’ stato davvero un anno entusiasmante. Abbiamo raggiunto i 130.000 iscritti all’e-shop e ottenuto una crescita di fatturato pari al 600% in un anno. Abbiamo triplicato il nostro tasso di conversione. Registrato una crescita media mensile di accessi organici alla nostra piattaforma editoriale del 15%. Infine, conquistato come clienti B2B alcuni tra i più importanti gruppi alberghieri del super-lusso.

– Qual è il ruolo di Nana Bianca nella vostra crescita?
L’apporto di Nana Bianca è continuato oltre il programma di accelerazione in senso stretto, sono tutt’oggi al nostro fianco e ci supportano nella definizione delle strategie di sviluppo del prodotto. Un supporto che si esprime con relazioni molto strette, con il confronto e con l’apporto di esperienza e competenze.

– Dopo un anno così, i programmi di sviluppo del 2016 saranno impegnativi…
Oggi, con alle spalle quanto di buono è stato fatto, la startup si appresta a completare un ulteriore round seed del valore di 800k con valuation pre-money di 2,5M. A questo round, in buona parte già coperto, partecipano investitori istituzionali affermati, nonché un numero nutrito di imprenditori e Business Angel funzionali al business.

– Qualche dettaglio in più sul round?
Si tratta di un aumento di capitale aperto dal 14 Giugno all’ottobre 2016. E’ ancora disponibile una parte del capitale sottoscrivibile. Per partecipare si può contattare direttamente la startup (w.gherardesca@vincifood.com) per accedere al nostro investor deck, nonché approfondire di persona. Molte altre informazioni sono disponibili su SiamoSoci. 

– Come verranno investiti i nuovi fondi?
Con questo round intendiamo anzitutto aggredire ulteriormente il mercato nazionale, diventando top player per il nostro target di prodotto agroalimentare high-end. Inoltre, ci affacceremo ai nostri primi mercati esteri, sud della Germania e UK. Un altro aspetto essenziale per il nostro progetto di sviluppo sarà la creazione dei marchi verticali in private-label, operazione che abbiamo avviato da qualche mese con la creazione di un vino Bolgheri Doc e di una linea di tonno siciliano.

– Quando e perché il progetto potrà dirsi arrivato al successo?
Come dicevo all’inizio, l’obiettivo di Lorenzovinci.it è rappresentare un punto di riferimento per il prodotto agro-alimentare italiano di fascia alta in Europa. L’altro aspetto chiave del progetto è la creazione di valore attorno ai nostri marchi in private-label, che dovranno diventare di per sè importanti asset per il futuro in chiave di exit e mercati extra-comunitari.

AUTHOR

Nana Bianca

All stories by: Nana Bianca