Tram Listupp

Da startup ad affermato player di mercato: la case history di Listupp.it

  • 0

Nata nel 2015 come piattaforma di aggregazione di store online nel settore fashion e design, Listupp.it ha disegnato una parabola crescente, che non sembra incontrare ostacoli sulla sua strada.

L’azienda – sviluppatasi come start up all’interno della variegata “famiglia” di Nana Bianca – in soli due anni ha decisamente bruciato le tappe: grazie un business plan efficace, si è aperta a nuovi mercati e ha ampliato il catalogo di prodotti presenti (ben 5 milioni), ospitando ad oggi 50.000 brand. Partendo dall’Italia (con listupp.it), la piattaforma ha attivato le versioni internazionali del sito, affermandosi su 7 nuovi mercati: Francia, Spagna, Polonia, Russia, Giappone e Brasile. Qual è il segreto di questo successo? Per Massimiliano Mancini, Marketing Manager di Listupp.it. è senza dubbio l’attenzione e cura rivolta al prodotto, come punto focale dell’esperienza dell’utente e quindi del contenuto creato ad hoc dal team di Listupp.
Visitando il sito, ci si rende immediatamente conto di cosa intenda: l’utente ha l’impressione di entrare in una fornitissima boutique, in cui viene guidato e orientato da esperte personal shopper – sotto forma di filtri e motori di indicizzazione interni – per arrivare al prodotto pensato su misura per lui. La fashion victim così come il cliente meno “stiloso” riescono a concludere il proprio shopping in modo soddisfacente attraverso un’esperienza d’acquisto piacevole. Un customer journey di questo tipo, fluido e sequenziale, sfocia nella fidelizzazione degli utenti, che costituiscono una fan base molto attiva sugli account Facebook di Listupp.
L’amante dello moda si trova nel suo regno, ma affiliarsi a questa piattaforma costituisce una scelta strategicamente vantaggiosa anche per gli e-commerce. Innanzi tutto per la forte profilazione dell’utente che, grazie ai filtri, viene indirizzato allo store che vende proprio il prodotto adatto a lui. In secondo luogo, in termini di visibilità: in un settore competitivo come quello della moda online, sono pochi i soggetti che possono investire un alto budget in pubblicità e l’affiliazione con Listupp.it garantisce una vetrina di prima scelta. Una vetrina diversa dagli altri aggregatori sul mercato per la grande attenzione alla qualità, che si rispecchia nei molti luxury store che l’hanno scelta.
L’altra caratteristica distintiva – maggior vantaggio competitivo nel settore – si ritrova nell’idea alla base del business di Listupp: l’ispirazione. Mentre i competitor basano la propria strategia su un “modello comparativo” in termini di prezzo di uno stesso capo di abbigliamento, Listupp – come sottolinea Mancini – si pone come “motore ispirazionale”, cercando di anticipare e stimolare i desideri dell’utente, diventando quindi una fonte di ispirazione. In quest’ottica va inteso il grande impegno sulle sezioni Magazine e Outfit, con contenuti sempre aggiornati e guide sulle ultime tendenze.
Proprio su quella dedicata agli outfit, Mancini rivela che si sta testando la possibilità di una collaborazione diretta dell’utente: presto la fashion addicted potrebbe veder pubblicati i suoi outfit preferiti, diventando un outfitters ufficiale di Listupp.
Non che una fonte di ispirazione per i frequent client.

AUTHOR

Nana Bianca

All stories by: Nana Bianca