adv

Adv ad alta tecnologia

  • 0

Il 2016 è stato annunciato come l’anno in cui l’advertising programmatic diventerà mainstream. Secondo le stime più recenti, almeno in Inghilterra, è già così: l’anno passato il 60% del mercato è stato occupato dagli annunci automatizzati. Il grande salto, per quest’anno, è atteso nel settore dell’adv mobile, dove la tecnologia si sta imponendo “senza se e senza ma”.

Il problema più grande qui da noi, raccontano gli esperti del settore, è vincere la resistenza di chi non ha ben chiaro il meccanismo alla base di questa tecnologia. Un problema più che altro di conoscenza, dunque. Allora, proviamo a capire davvero di cosa stiamo parlando con un esempio chiaro: un anonimo navigatore clicca su un link e raggiunge una pagina. Qual è il banner che visualizza? Grazie agli ad-exchange i potenziali “bidder”, cioè gli inserzionisti, ricevono le informazioni sul navigatore, e nello spazio di un millisecondo ogni bidder decide  quanto offrire. Il banner del vincitore dell’asta compare sulla pagina aperta dal navigatore.

Ecco, questo lavoro è affidato alle piattaforme di programmatic adv. Il trading di spazi pubblicitari tra advertiser (compratori) e publisher (venditori) nasce come risposta alla crisi del 2009: pochi investimenti e un sistema di advertising online troppo costoso e poco funzionale spingono a studiare meccanismi più efficienti ed economicamente sostenibili. Nasce così l’ad exchange, scambio in real-time dedicato agli spazi pubblicitari online che funziona come la borsa, ma posto dei titoli scambia impressions.

Il mercato dell’adv è tornato a crescere anche grazie all’impegno e all’innovazione portata nel settore da startup a grande contenuto tecnologico: non si tratta soltanto di “fare marketing”, ma di sfruttare le potenzialità dei mezzi – la rete, la mobilità – e metterle a disposizione in modo semplice agli inserzionisti. Instal startup nata e cresciuta in Nana Bianca, è una di queste: si tratta di una mobile marketing platform “dove contenuti di qualità incontrano utenti di qualità”. Sempre nell’orbita Nana Bianca, troviamo Viralize, piattaforma di distribuzione di video adv. La tecnologia messa a punto permette di erogare video su tutte le piattaforme, senza limiti di formato, nella modalità auto-play.

AUTHOR

Nana Bianca

All stories by: Nana Bianca